Ingrandimento chirurgico del pene: metodi e recensioni su di loro

metodi chirurgici di ingrandimento del pene

Il pene (membro) si riferisce agli organi del sistema genito-urinario. A differenza delle donne, negli uomini l'uretra e il dotto deferente escono da un'apertura anatomica. La dimensione del pene dipende dalla predisposizione ereditaria e dalle caratteristiche individuali della costituzione. In alcuni casi, un aumento o una diminuzione di questo organo è dovuto ad anomalie congenite o disturbi ormonali. Accade così che la dimensione del pene rientri nell'intervallo normale, ma l'uomo crede ancora di essere piccolo. Questo fenomeno è abbastanza comune. Purtroppo la "pubblicità" per un pene grande si è diffusa in tutto il mondo. Si ritiene che le dimensioni del pene influiscano sulla fertilità e sulla fertilità di un uomo. Non credere a queste affermazioni, poiché queste ipotesi non hanno alcuna base di prova. Inoltre, la capacità di fertilizzare è dovuta al lavoro delle cellule germinali maschili (sperma) e alla regolazione ormonale, che viene effettuata grazie al cervello e ai testicoli.

Il pene stesso serve solo come canale per il liquido seminale. Un'altra opinione comune è che a causa delle piccole dimensioni del pene, un uomo non può dare al suo partner il giusto piacere durante il rapporto sessuale. Per questi motivi, molti dei rapporti sessuali più forti iniziano ad avere complessi. Di conseguenza, gli uomini pensano alla domanda su cosa costituisca un ingrandimento chirurgico del pene. Tuttavia, va ricordato: questo intervento appartiene ai metodi di trattamento chirurgico. Pertanto, non è possibile modificare la dimensione dell'organo per tutti coloro che non hanno indicazioni per tale procedura.

Ingrandimento del pene chirurgicamente - com'è?

tipi di interventi chirurgici per l'allargamento del pene

La complessità negli uomini dovuta al fatto che hanno un organo sessuale "piccolo" è comune in tutto il mondo. Ciò è probabilmente dovuto alla propaganda della pornografia, nonché all'enorme quantità di informazioni che riempie la vastità dei media. Inoltre, l'ingrandimento del pene mediante intervento chirurgico è ora disponibile per molti. Gli annunci per tali operazioni possono essere visualizzati su Internet, in cliniche private e così via. Sfortunatamente, alcuni uomini prendono queste informazioni molto da vicino. Di conseguenza, molte persone iniziano a pensare alle dimensioni del loro pene. Tuttavia, va ricordato che esistono standard anatomici per ogni organo. Il pene non fa eccezione.

La lunghezza media dell'organo genitale maschile è compresa tra 12 e 18 cm. Questa "dimensione" è la più comune. Inoltre, un membro la cui lunghezza è di 10-12 cm può anche essere attribuito a un tipo di norma. Il micropene è considerato una patologia. La sua lunghezza è inferiore a 10 cm, oltre a questi parametri si deve tenere conto anche della larghezza (copertura) dell'organo. Con un micropene, è inferiore a 8 cm. In questo caso, è davvero possibile eseguire un'operazione: eseguire chirurgicamente un ingrandimento del pene. Inoltre, questo intervento è consentito per pene di piccole dimensioni (da 10 a 12 cm di lunghezza). Esistono diversi tipi di intervento chirurgico per l'allargamento del pene. Tra questi ci sono semplici procedure chirurgiche che richiedono pochi minuti e complesse (falloprotesiche).

Perché ingrandire l'organo genitale maschile?

Per eseguire un intervento chirurgico di ingrandimento del pene, è necessario avere indicazioni in merito. Questa operazione può essere eseguita solo da uno specialista esperto - chirurgo urologo (andrologo). Pertanto, prima di decidere di ingrandire chirurgicamente il pene, è necessario consultare un medico. La maggior parte dei medici che eseguono tali operazioni ritiene che un pene "piccolo" sia più un problema psicologico. Ciò è dovuto all'effetto dei rapporti sessuali sull'autostima. Dopo tutto, il sesso fallito influisce sul morale degli uomini molto più delle donne. Di conseguenza, un "piccolo" problema colpisce molti aspetti della vita del sesso più forte. Tuttavia, l'ingrandimento chirurgico del pene non è legale per tutti. Esistono numerose indicazioni per questa operazione. Tra loro:

indicazioni per l'ingrandimento del pene operativo
  1. Micropene.Questa violazione è piuttosto rara. Nella maggior parte dei casi, è associato a una mancanza di ormoni ipofisari. Va ricordato che è necessario misurare la lunghezza e la larghezza del pene quando è in stato di erezione. In questo caso, l'uomo dovrebbe stare in piedi. Viene misurata l'intera superficie del pene: dalla base all'estremità del glande. Se, oltre alle piccole dimensioni, c'è una violazione della funzione degli organi, è necessario un aumento del pene con un metodo chirurgico.
  2. Anomalie dello sviluppo degli organi e deformità acquisite.Questi includono le seguenti condizioni: ipo- ed epispadia, trauma al pene e fibrosi dei corpi cavernosi (cavernosi).
  3. Involuzione del pene.Questa condizione si sviluppa in età avanzata o senile. Molto spesso è associato a obesità, diminuzione dell'elasticità dei tessuti, tono muscolare. In questo caso, l'intervento chirurgico di ingrandimento del pene non è considerato necessario e viene eseguito solo su richiesta del paziente.

In alcuni casi, la procedura viene eseguita in assenza delle indicazioni elencate. Questi includono, ad esempio, la disfunzione erettile che non risponde ai farmaci. In questo caso, il medico decide autonomamente se eseguire l'operazione o meno. Dipende dalle condizioni generali del paziente, dalla natura delle patologie di altri organi, dall'età e così via.

Metodi di ingrandimento del pene

L'ingrandimento chirurgico del pene viene eseguito in diversi modi. Il primo passo è decidere quale tipo di correzione è richiesta.

riabilitazione dopo intervento chirurgico di ingrandimento del pene

Se è necessario aumentare solo la lunghezza del pene, viene eseguita una legamentotomia. Questo metodo permette, per così dire, di "allungare" l'organo di 2-6 cm, viene utilizzato solo nei casi in cui la precedente lunghezza del pene era prossima al normale e anche se il paziente non ha problemi di erezione. Lo spessore del pene rimane invariato.

Anche metodi relativamente sicuri includono l'impianto di tessuto muscolare e il lipofilling. Entrambe le operazioni sono progettate per ispessire il pene o parte di esso: la testa. L'allargamento del pene chirurgicamente a volte richiede molti sforzi da parte dei medici e presenta anche alcuni rischi. Un esempio è l'operazione Perovik. Questo intervento chirurgico significa separazione completa della testa e dei corpi cavernosi. L'allungamento viene effettuato impiantando tessuto cartilagineo nello spazio vuoto. Un altro modo per ingrandire il pene è la falloprotesi. Questo metodo viene utilizzato solo nei casi in cui la funzione erettile del pene è compromessa.

In quali casi è l'intervento chirurgico?

L'allargamento chirurgico del pene non è sempre favorito dagli urologi. In alcuni casi, i medici consigliano ai pazienti di provare prima altri metodi. Dopo tutto, qualsiasi intervento chirurgico ha dei rischi. Ciò è particolarmente vero per procedure chirurgiche complesse, come la falloprotesica e l'operazione Perovik. Nei casi in cui l'organo genitale è di dimensioni normali e l'uomo richiede ancora di ingrandirlo, è necessario consultare uno psicologo. A volte questo metodo aiuta una persona a evitare un passaggio non necessario. Lo stesso vale per i pazienti in età avanzata. Nella maggior parte dei casi, queste persone hanno molte patologie concomitanti, in cui una grave operazione ai genitali può portare a gravi conseguenze.

in quali casi è necessario l'ingrandimento chirurgico del pene

Pertanto, prima di decidere un intervento chirurgico di ingrandimento del pene, è necessario riflettere attentamente e ottenere consigli da uno specialista esperto. Le indicazioni per la falloprotesi sono patologie gravi, in cui il paziente è depresso non solo dalle dimensioni del pene, ma anche dalla mancanza di erezione. Questa operazione viene eseguita su pazienti con anomalie genitali, traumi precedenti e uomini anziani relativamente sani.

Un'altra indicazione è il micropene. La chirurgia come la legamentotomia è più comune. Lo stesso vale per il lipofilling del pene e gli innesti muscolari. Naturalmente, queste procedure non sono consigliate a tutti coloro che non sono contenti della propria "taglia". Tuttavia, le indicazioni per questi interventi non sono così limitate.

Metodo di ingrandimento del pene: legamentotomia

La legamentotomia è un'operazione eseguita per allungare il pene. Recentemente, il metodo si è diffuso. Ciò è dovuto al fatto che raramente porta a complicazioni, non si applica a manipolazioni chirurgiche pesanti ed è disponibile per quasi tutti gli uomini che hanno un pene "piccolo". Questa operazione è controindicata nel sesso più forte, affetto da disfunzione erettile. L'essenza di un tale intervento chirurgico è attraversare il legamento della sospensione.

Se presti attenzione alle caratteristiche anatomiche del sistema riproduttivo maschile, puoi scoprire che parte del pene è, per così dire, "di riserva". Questo segmento si trova nella regione pubica. La parte "di ricambio" è trattenuta da un legamento speciale. Con la legamentotomia, è attraversato. Pertanto, l'organo aumenta leggermente. Immediatamente dopo l'intervento, il pene diventa più lungo di 1-2 cm Per ottenere un maggiore ingrandimento, l'organo viene fissato utilizzando uno speciale apparato ortopedico - un estensore. Dovrebbe essere indossato per diversi mesi. Di conseguenza, si forma un processo adesivo nei tessuti del pene. Questo aiuta ad allungare l'organo e aggiustarlo. Dopo la formazione delle aderenze, il pene aumenta di 4-6 cm.

Ispessimento del pene mediante intervento chirurgico

In alcuni casi, i pazienti preferiscono non aumentare la lunghezza del pene, ma la sua larghezza. Si ritiene che sia così che puoi ottenere i cambiamenti desiderati nella sfera sessuale. Ci sono 2 modi per rendere il tuo pene più spesso. Tra questi:

  1. Lipofilling.Questo metodo di ingrandimento del pene consiste nell'introduzione di tessuto adiposo nel tessuto sottocutaneo. Parallelamente a questa manipolazione, viene eseguita la liposuzione. Il grasso viene prelevato da altre parti del corpo (addome, glutei) e pulito. Successivamente, viene iniettato in modo uniforme nel tessuto del pene utilizzando un ago speciale. Il risultato è un ingrandimento del pene di circa 1 cm di diametro. La procedura non è pericolosa per il corpo e non richiede un recupero a lungo termine. Tuttavia, i risultati ottenuti dopo il lipofilling sono di breve durata. Pertanto, è necessario ripetere periodicamente questa manipolazione.
  2. Trapianto muscolare.Questa operazione è una procedura chirurgica complessa. Il tessuto dell'innesto viene prelevato dalla fascia ascellare o dalla parete addominale. Il lembo muscolare viene "avvolto" attorno al pene, quindi i vasi vengono suturati. Di conseguenza, l'organo aumenta di 3-4 cm di diametro.

Protesi peniena

protesi peniene

L'ingrandimento "classico" del pene con un metodo chirurgico è falloprotesico. Questa operazione viene eseguita solo su indicazioni rigorose. Tra loro non ci sono solo "piccole dimensioni", ma anche disfunzioni sessuali. Come protesi vengono utilizzati tessuti cartilaginei (operazione "Perovik") o speciali materiali elastici. L'operazione è una procedura chirurgica complessa, quindi è controindicata per le persone con gravi patologie somatiche. L'opzione migliore è un impianto con un meccanismo gonfiabile. Ti consente non solo di avere una vita sessuale, ma anche di regolare in modo indipendente l'erezione. Sfortunatamente, non molti possono permettersi un impianto del genere. Pertanto, al paziente viene data la scelta di una protesi. Attualmente, gli impianti sono realizzati solo con materiali flessibili.

Come ingrandire un membro senza intervento chirurgico?

Anche l'ingrandimento del pene senza intervento chirurgico è ampiamente praticato. È consigliato per i pazienti con controindicazioni alla chirurgia. Per questo, vengono utilizzati dispositivi di aspirazione ed estensori speciali. Nel primo caso, la lunghezza del pene praticamente non cambia, ma il pene aumenta di diametro. Gli impianti a vuoto aiutano a modificare la circolazione sanguigna nei corpi cavernosi. Per allungare il pene, si consiglia di indossare un fissatore speciale: un estensore. Grazie a lui, il pene viene gradualmente allungato. Per ottenere questo effetto, ci vogliono circa sei mesi. Di conseguenza, la lunghezza del pene aumenta di soli 2-3 cm, pertanto si consiglia di combinare questo metodo con la legamentotomia.

Ingrandimento del pene: recensioni del medico

L'aumento dei genitali maschili viene eseguito da urologi, in alcuni casi sono necessari chirurghi plastici. I medici non raccomandano metodi chirurgici per allungare o ingrandire il pene se non necessario. Secondo i medici, tali operazioni dovrebbero essere eseguite solo se indicato. Se la dimensione del pene è leggermente inferiore al normale, i chirurghi consigliano al paziente di provare prima metodi non chirurgici di ingrandimento del pene. Con un'erezione preservata, si consigliano operazioni come legamentotomia e lipofilling. Se necessario, viene eseguita la falloprotesica. Questo metodo presenta vantaggi e svantaggi. Il risultato dipende in gran parte dalla scelta dell'impianto.

Ingrandimento chirurgico del pene: recensioni dei pazienti

Le recensioni di pazienti sottoposti a intervento chirurgico per l'allargamento del pene sono controverse. In misura maggiore, gli uomini sono soddisfatti del risultato. Ciò è particolarmente vero per le protesi fasularie che utilizzano un buon impianto. Inoltre, i pazienti notano l'allungamento del pene dopo la legamentotomia. Anche il lipofilling si è dimostrato una procedura efficace. Alcuni uomini sono scontenti che il risultato sia di breve durata. In alcuni casi, dopo il lipofilling, si verifica una ridistribuzione irregolare del tessuto adiposo nel pene.